Your shopping cart is empty!

Orioles, Ravens Groundskeepers sfidato dai cambiamenti climatici

30/10/2019 0
Durante la stagione del baseball, il radar meteorologico è il compagno fedele di Nicole Sherry. È l'ultima cosa che il guardiano del suolo di Baltimore Orioles controlla prima di andare a letto. Quando si sveglia, lo esamina per assicurarsi che nulla sia cambiato drasticamente durante la notte.
 
"Ho un piano A, B, C, D, E, F, sai?" Disse Sherry. "Siamo sempre disposti ad adeguarci e pronti ad adeguarci in qualsiasi momento."
 
Quei piani non sono solo per il prossimo gioco. Sono per i prossimi anni.
 
Mentre il clima estremo pone sempre più sfide a Baltimora, i guardiani della città stanno cercando modi per affrontare i cambiamenti climatici, che si tratti di erbe resistenti al calore o sofisticati sistemi di drenaggio.
 
Nel 2018, Baltimora ha visto 72 pollici di precipitazioni, il più mai registrato - "È stato terribile", ha ricordato Sherry. Quest'anno, le temperature in città hanno raggiunto i 90 gradi per 11 giorni consecutivi e ci sono state settimane senza pioggia.
 
Nel frattempo, le temperature medie sono aumentate in città nell'ultimo secolo, con un aumento di 3,5 gradi dal 1895, secondo un'analisi del CNS dei dati dei Centri nazionali per l'informazione ambientale.
 
"C'è stata una grande differenza", ha detto Sherry. "Se ora saranno 115 sul campo, mentre 10 anni fa, il più caldo che abbiamo avuto è stato di 100 gradi, quindi sicuramente inizierò a pianificare per il futuro."
 
Il clima irregolare si è rivelato un problema per i corvi di Baltimora e per il loro guardiano di terra Don Follett - dall'ottenere abbastanza lavoratori per combattere i giorni di pioggia alla sostituzione di attrezzature logore.
 
E poi c'è il prato. Una delle maggiori preoccupazioni per i giardinieri è come mantenere l'erba sana, specialmente a Baltimora.
 
Murray Cook - presidente della divisione di campi sportivi di BrightView, consulente ufficiale di campo e stadio dello MLB - ha affermato che vivere nel Medio Atlantico presenta una serie di complicazioni per qualsiasi guardiano del terreno.
 
"È probabilmente la zona più difficile per coltivare l'erba in queste aree, perché devi affrontare un inverno veramente freddo. (e) un'estate molto calda ", ha detto.
 
I fondatori di Baltimora hanno approcci diversi per combattere quel clima difficile.
 
Nel M&T Bank Stadium, i Baltimore Ravens usano il Bermudagrass, che è amico del caldo ma richiede un eccesso di ryegrass per mantenere il suo colore nei mesi più freddi.
 
Solo poche strade a Oriole Park a Camden Yards, usano il Kentucky Bluegrass, una delle migliori varietà per sopravvivere sia al caldo che al freddo, ma l'erba che Sherry ha detto che ha bisogno di "fare da baby" per superare i mesi più caldi.
 
Poi, ci sono i frequenti temporali, che possono significare posticipazioni, tiri del telo e altre complicazioni, specialmente per le squadre di baseball con danni all-dirt. Ci sono anche i rischi di infortunio che circondano pozzanghere e basi scivolose.
 
Secondo i dati della Major League Baseball, i rinvii meteorologici in tutto il paese hanno raggiunto un massimo di quasi 30 anni nel 2018, con 54 partite influenzate dal tempo. Questa stagione si è conclusa con meno ritardi.
 
Gli Orioles sono stati testati ad agosto, quando 5 pollici di pioggia hanno inondato lo stadio in un'ora. Sherry ha detto che l'equipaggio ha eliminato l'acqua stagnante nel campo esterno e la squadra ha giocato 30 minuti dopo. Ma anche con un sofisticato sistema di drenaggio, l'erba e il sistema di drenaggio sotto il tappeto erboso possono assorbire una quantità limitata di acqua in un breve periodo. A volte è ancora un gioco in attesa.
 
A Camden Yards, il sistema di drenaggio può liberare circa 16 pollici all'ora. Il sistema di M&T Bank Stadium può probabilmente gestire circa 15 pollici, circa 6 pollici in meno rispetto a quando potrebbe essere installato inizialmente, poiché il tempo si esaurisce.
 
Durante gli incantesimi piovosi, Follett ha detto che ha bisogno di coinvolgere più lavoratori per gestire un telo più pesante.
 
“Ti impegni per lo scenario peggiore. Hai il budget per una manodopera extra per attivare e disattivare la copertura del tappeto erboso ", ha detto Follett.
 
Ha detto che ci vogliono dai 10 ai 15 uomini per stendere il rivestimento e 20 per rimuoverlo dopo che la pioggia lo appesantisce. Sherry equipaggia la sua squadra con circa 26 persone per gestire il telo: pioggia o assenza di pioggia.
 
"Su un ciclo di cinque o otto anni, devi comprare un nuovo telo da pioggia", ha detto Follett. "Si sta logorando perché si sta abituando così tanto. In passato, potevamo andare 15, 20 anni prima ancora di dover pensare a un nuovo telone per la pioggia. Ora, potremmo dover ottenere un nuovo telone per la pioggia nei prossimi due anni perché lo stiamo distribuendo così tanto. "
 
Sherry e Follett affermano che il tempo sta certamente rendendo i loro lavori più difficili. Fanno tutto il possibile per prepararsi, ma dicono che c'è un punto in cui troppo è fuori dal loro controllo.
 
"È un vero equilibrio pignolo", ha detto Sherry, "ed è stressante. E puoi semplicemente fare quello che puoi. Ma alla fine della giornata, a volte vince Madre Natura. "